torna in Home Page
banner
  •  Home page » Pro Civitate Christiana » Counselling 
    Counselling   versione testuale
    Corso triennale di Formazione per l’acquisizione di Abilità di
    Counselling per una qualità delle relazioni
     
    La Pro Civitate Cristiana, a distanza di oltre 70 anni dalla sua fonda­zione, nel terzo millennio della storia, riscopre l’intreccio ineludibile della sua vocazione spirituale con la lettura approfondita dell’uma­no, mediante la conoscenza, la lotta, il lavoro, per promuovere la riumanzzazione della vita di ogni persona, credente o no.
    La fatica dell’appartenenza alla storia del proprio tempo da un lato, e l’intelligenza di senso della vita da un altro, concorrono a coglie­re le nuove piste di preparazione scientifica per persone, come i counsellor, che offrono aiuto e sostegno ad individui e gruppi in vari ambiti con modalità nuove.
    Sviluppando l’attenzione alla qualità del comunicare e al benessere relazionale in diversi contesti, lavorando per l’inclusione sociale e l’uscita dall’isolamento e dalla solitudine, i counsellor diventano interlocutori sensibili di donne e uomini che non riescono da soli a sostenere le sfide della vita quotidiana, e si pongono come at­tivatori del cambiamento e promotori di costruzione di senso, e, nell’autenticità delle relazioni che promuovono, cercano risposte alle attese emergenti nel nuovo contesto sociale e culturale.
     
     
    1 Cosa sono le abilità di Counselling
    • sono competenze trasversali di grande attualità nel panorama con­temporaneo, dove è sempre maggiore la necessità di padronanza delle soft skills: abilità di comunicazione, attenzioni relazionali e pro­blem solving che facilitano l’espressione di una vasta area di azioni professionali
    • sono abilità che attivano attenzione, ascolto, facilitazione e impulso in individui e gruppi nell’ambito dei diversi contesti professionali caratte­rizzati da un’alta intensità relazionale
    • sono abilità utili in contesti sociali, culturali, educativi, nei servizi alla persona, nelle attività legate al turismo e al tempo libero, presso gli enti localii, nella formazione e nell’aggiornamento del personale, nel volontariato, nell’associazionismo, nelle aziende
     
    2 Chi è la persona che ha acquisito abilità di Counselling e cosa fa
    • una persona, diplomata o laureata, che ha seguito un corso di studi triennale
    • si è formata sul piano teorico, sul piano delle tecniche operative e sul piano personale
    • ha effettuato un tirocinio ed ha ricevuto una supervisione
    • utilizza nel proprio contesto professionale le competenze comunica­tive e relazionali che ha acquisito
    • promuove le capacità personali, sviluppa le potenzialità, migliora i processi comunicativi negli individui e nei gruppi, all’interno del pro­prio campo di azione
     
    3 Finalità
    Il Corso triennale di formazione per l’acquisizione di Abilità di Counsel­ling è strutturato per affinare e formare competenze professionali
    • nella comunicazione
    • nella relazione interpersonale
    • nella gestione dei gruppi e dei contesti sociali
     
    4 Obiettivi formativi
    • impulso alla crescita personale e professionale
    • sviluppo di competenze operative concrete in campo comunicativo e relazionale nell’ambito della professione di appartenenza
    • miglioramento della capacità di ascolto e gestione nelle situazioni/ problema tipiche del proprio ambito
    • acquisizione di cognizioni teorico/tecniche e di sicurezza di base per interagire con i propri interlocutori
    • potenziamento della consapevolezza di sé e della capacità di con­tatto empatico come strumenti per migliorare la qualità della comu­nicazione quotidiana, gestire i conflitti e accompagnare i momenti di cambiamento dei destinatari della propria attività
     
    5 Chi sono i destinatari del Corso
    • diplomati o laureati che vogliono qualificare la propria cultura pro­fessionale e acquisire strumenti per offrire attenzione ed ascolto, e produrre occasioni per attivare risorse in individui e gruppi, in tutte le aree professionali ad alta intensità relazionale, nei servizi alla perso­na, nel volontariato, nell’associazionismo, nell’animazione culturale e territoriale
    • chi è già attivo professionalmente come insegnante, educatore, assistente sociale, operatore sociale, formatore, psicopedagogista, consulente, animatore, leader, manager e formatore o responsabile del personale, assistente di comunità, terapista della riabilitazione, medico, psicologo, infermiere, sacerdote, catechista, volontario im­pegnato con la comunità ecclesiale o nelle realtà associative, e desi­dera affinare le tecniche di comunicazione e le abilità relazionali da utilizzare nel proprio campo
    • coloro che operano a contatto con il pubblico o con gruppi di lavoro nelle organizzazioni e nei servizi alla persona
     
    6 La formula didattica
    • percorso triennale
    • forte integrazione tra teoria e tecniche operative
    • forte interattività tra docenti e gruppo
    • attività di formazione personale in gruppo cadenzata su ogni modulo
     
     
    stampa pagina segnala pagina